Coronavirus: la Toscana rimborsa il costo delle baby sitter al personale sanitario

FIRENZE – In Toscana un rimborso per le spese sostenute dal personale sanitario al lavoro per contrastare il coronavirus e costretto a coprire con baby sitter l’orario scolastico del figlio. Ad annunciarlo è il presidente della Regione Enrico Rossi in un post su Facebook.

“In attesa di eventuali decisioni da parte del governo – spiega Rossi -, poiché è necessario avere in servizio tutto il personale sanitario possibile, oggi, la Giunta regionale della Toscana decide di rimborsare al personale dipendente delle aziende sanitarie la spesa della o del baby sitter per l’orario scolastico del figlio”.