Coronavirus, “Oltre l’igiene delle mani”, lunedì 11 un webinar rivolto agli operatori

FIRENZE – “Oltre l’igiene delle mani: infection prevention and control in tempo di Covid-19”, è il titolo del webinar organizzato per lunedì 11 maggio, dalle 10 alle 13, dal Centro regionale gestione rischio clinico e sicurezza del paziente (GRC), assieme all’Agenzia regionale di sanità (ARS), con il supporto del Formas, il Laboratorio regionale per la formazione sanitaria. Al seminario si sono già iscritti 500 operatori.

“La giornata internazionale dell’igiene delle mani assume in questa situazione di emergenza sanitaria e pandemia un significato molto diverso dagli anni precedenti, ma comunque cruciale per comprendere ciò che sta accadendo a livello globale – dice Sara Albolino, responsabile pro tempore del GRC – La corretta igiene delle mani, su cui già il dibattito era aperto in termini di percezione del rischio fra gli operatori e di elaborazione di nuove strategie per diffondere e consolidare una nuova cultura della sicurezza, è oggi un elemento salvavita, un gesto basilare, quasi scontato. La gestione del rischio infettivo, il controllo e la gestione delle infezioni sono argomenti oggetto di discussione e attenzione quotidiana”.

“Per gli operatori sanitari – aggiunge Albolino – la dimensione dell’impatto della pandemia Covid-19 sulle pratiche per la prevenzione delle infezioni può essere adesso abbracciata e proveremo nell’arco di questo webinar a capirne la portata e le implicazioni, grazie al contributo degli operatori che stanno lavorando alla gestione della crisi, con l’obiettivo che il servizio sanitario riesca ad apprendere da questa situazione e utilizzare questa conoscenze per gestire l’epidemia anche in futuro”.

L’incontro sarà aperto dall’intervento dell’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, seguito da quello di Dafne Rossi, vice presidente del Consiglio regionale dei cittadini in sanità. Introdurranno e modereranno i lavori Fabrizio Gemmi, dell’ARS, e Sara Albolino, del GRC. A seguire, interventi di epidemiologi, infettivologi, operatori di Asl e Aou toscane.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: