Coronavirus, Stella (FI): “Sforare parametri, salvare a tutti i costi imprese e famiglie”

Firenze – “Prima riusciamo a contenere la diffusione del virus, prima riprenderà la nostra economia. Se sulla emergenza sanitaria dobbiamo ascoltare i medici, sull’emergenza economica aspettiamo risposte immediate dal governo: subito sostegno a famiglie e imprese, non domani, servono risposte oggi! Occorre sospendere tutti i pagamenti, serve liquidità per le imprese per pagare i dipendenti, serve aiutare liberi professionisti, partite Iva, lavoratori autonomi. Sforiamo tutto quello che c’è da sforare”. Lo scrive su Facebook il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia).
“Per salvare le banche lo Stato ha speso circa 20 miliardi – ricorda Stella – per salvare Alitalia lo stato ha speso circa 8 miliardi. In una notte in Europa hanno trovato 300miliardi per le banche tedesche. Ora niente scuse: si salvino le imprese, i commercianti, le partite iva, i liberi professionisti, le famiglie italiane, si trovino le risorse che occorrono per non far chiudere l’Italia. Ma questo non basta, ora serve la responsabilità di ognuno di noi. Se voi vi ammalate contagerete anche le persone che vi stanno vicino e purtroppo alcune di loro le potreste condannare a morte”.
“Non si tratta di una semplice influenza, i dati lo dimostrano, dobbiamo fidarci dei medici e degli scienziati, seguiamo le istruzioni, smettiamo – è l’invito del vicepresidente dell’Assemblea toscana – di comportarci da deficienti. Siamo tutti a rischio, il nostro sistema sanitario potrebbe collassare. Dobbiamo essere i medici e gli infermieri di noi stessi, perché quelli veri sono impegnati a contrastare il virus e a curare i malati. Possiamo essere tutti dei possibili contagiati o possiamo contagiare gli altri”.

stella