Cosa resta dell’ex campo Rom? Una zona stuprata e una discarica a cielo aperto

TORRE DEL LAGO – A due giorni dallo sgombero la zona dell’ormai ex campo rom di via Cimarosa a Torre del Lago è ancora una discarica a cielo aperto. Le immagini – scattate questa mattina durante un sopralluogo della redazione di TGregione.it assieme a un residente della frazione pucciniana – mostrano, in tutta la sua tragicità, la devastazione di una zona che insiste nel Parco Regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, “stuprata” da rifiuti e oggetti di dubbia provenienza, qualcuno gettato addirittura nei canali del padule circostante: biciclette, cellulari, macchine fotografiche, cartelli stradali, fili di rame, pneumatici, batterie per auto e motorini e persino cabine elettriche pubbliche. Le foto le abbiamo inviate al commissario prefettizio Fabrizio Stelo. A quando una bonifica totale del territorio? I residenti, oramai esausti da questa situazione, stanno valutando di rivolgersi a un legale per presentare un esposto in Procura a Lucca e chiedere i danni a chi ha permesso questo scempio.

Per i 2 video clicca qui:

Nella fotogallery tutte le immagini

 

Lascia un commento