“Cosa resta di noi”, il libro di Simi a Villa Argentina

VIAREGGIO – Ancora la Versilia protagonista nell’appuntamento del 16 settembre con la rassegna “Di mercoledì, scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina”. Di fronte al pubblico ci sarà Giampaolo Simi, scrittore e giornalista viareggino, a raccontare il suo ultimo genito, “Cosa resta di noi”. Il libro, edito da Sellerio, sarà presentato mercoledì 16 settembre, alle 18,15, sulla terrazza o nelle sale interne della villa liberty all’angolo tra via Fratti e via Vespucci.

Viareggio è imbiancata da una nevicata eccezionale, che attutisce i rumori e i sentimenti. Guia, scrittrice di successo, e Edo, gestore di uno stabilimento balneare, sono una coppia con i giusti requisiti per la felicità. Un’ombra, però, aleggia su di loro: non possono avere figli. Una mancanza, un’incapacità che progressivamente li allontana, sia fisicamente che emotivamente. Edo, durante una trasferta della moglie, cede alle lusinghe di Anna Di Fosco, affascinante e misteriosa. Una scappatella che si interrompe bruscamente con la scomparsa della donna, proprio il giorno di San Valentino.

Un giallo “sbagliato”, un noir che scava tra i sentimenti, i ricordi e le debolezze delle coppie, lasciando un sapore amaro in bocca.

La rassegna “Di Mercoledì”, ideata dalla Provincia di Lucca, dal Comune di Viareggio, dalla Fondazione Tobino, dalla Fondazione Festival Puccini e dalla Soprintendenza BAPSAE Lucca e Massa Carrara e organizzata in collaborazione con la libreria Lungomare di Viareggio, prosegue mercoledì 23 settembre con “La cicogna è pur sempre un uccello! Esperienze di una mamma appena nata” di Ilaria Boncompagni.

L’ingresso è gratuito. Per partecipare agli incontri è necessario prenotarsi al numero 0584.48881, dal lunedì al venerdì con orario 9-18. Ai partecipanti, a fine incontro, sarà offerto un aperitivo dal ristorante “L’albero di mare” e dalla storica pasticceria “Puccinelli”, entrambi di Viareggio.
Informazioni e aggiornamenti anche sulla pagina Facebook “Villa Argentina Viareggio”.

Lascia un commento