Covid/Firenze, Stella (FI): “No a centri d’accoglienza per migranti, stranieri positivi sono rischio ulteriore”

“I migranti malati di Covid di ritorno dall’estero sono un problema, e non è corretto che a farsene carico siano i fiorentini con le loro tasse. La quarantena per chi ritorna da un Paese estero deve essere riservata agli italiani, mentre degli stranieri dovrebbero occuparsi apposite strutture a livello centrale, coordinate dal Ministero competente”. Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia), dopo che è emersa la positività di una donna di nazionalità rumena, ospitata al Fuligno di Firenze, e che era appena rientrata dalla Romania; visto il risultato degli esami, è stata immediatamente trasferita in isolamento in un albergo sanitario.

“Palazzo Vecchio – ricorda Stella – ha stanziato 422.000 euro per l’accoglienza di persone positive al Covid, 250.000 € andranno all’Istituto di Montedomini, controllato dal Comune di Firenze, gli altri 172.000 euro serviranno per ospitare malati di Covid nel complesso di via Toscanini. Quest’ultima, tra l’altro, è una scelta particolarmente infelice che va a colpire una zona già in sofferenza per criminalità e immigrazione massiccia. Chiediamo a Palazzo Vecchio di trovare soluzioni alternative in raccordo con Regione e Governo, è una follia sovraccaricare la città dei problemi che derivano dall’accoglienza di stranieri positivi al Covid”.

marco stella