Covid, Stella (FI): “Test su mascherine Toscana fatti con aerosol da 19,90 €. Rossi non scappi e faccia chiarezza”

“La prova di laboratorio per testare il modello denominato ‘mascherina Toscana 1’ è stata effettuata dal dipartimento di Chimica dell’Università di Firenze, al polo scientifico di Sesto Fiorentino, con un aerosol liquido da 19,90 €. Sulla bocchetta di uscita del generatore di aerosol è stata applicata prima una mascherina chirurgica e poi una mascherina ‘Toscana 1′, misurando ogni volta la capacità di filtraggio sulle particelle di diverso diametro. Credo che questo aspetto aggiunga un ulteriore tassello alla totale mancanza di serietà con cui la Regione Toscana ha gestito tutta la vicenda delle mascherine protettive, su cui è in corso un’inchiesta della GdF di Prato”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia).
“Per il tramite di Estar – ricorda Stella – la Regione Toscana ha investito oltre 3 milioni di soldi pubblici per mascherine inutili a livello di protezione individuale e prodotte da un gruppo irregolare. L’emergenza non giustifica che si siano stipulati contratti milionari con il distretto parallelo del tessile cinese, quello stesso che le istituzioni hanno il dovere di contrastare. Per di più questa vicenda fa il paio con quella relativa ai 7 milioni di euro spesi sempre da Estar per 250 ventilatori polmonari mai arrivati. Tutto a spese dei cittadini toscani. Dispiace e colpisce che ieri il governatore Enrico Rossi e l’assessore alla Sanità non abbiano trovato neppure un quarto d’ora per venire in aula e riferire su questa brutta vicenda. Il governatore non scappi e faccia chiarezza”.

marco stella