Crisi Schott Italvetro: l’On.Zucconi chiede un incontro alla direzione aziendale

Borgo a Mozzano (LU) – In una recente assemblea dei lavoratori della Schott di Borgo a Mozzano, che si è tenuta martedì 22 ottobre, è stata ventilata la possibilità di una prossima, significativa, riduzione di personale del sito produttivo di circa 35/40 unità.

L’azienda Schott (già Italvetro), con sede ad Anchiano di Borgo a Mozzano, è una delle realtà produttive più significative del territorio di Borgo a Mozzano e della Media Valle del Serchio e, pertanto, una crisi di quella realtà industriale, determina sicuramente grosse preoccupazioni nei lavoratori, nelle loro famiglie e nel territorio.

Diversi lavoratori, giustamente preoccupati per il loro futuro, hanno interessato il deputato del Collegio di Lucca, On. Riccardo Zucconi, di Fratelli d’Italia, che ha immediatamente inoltrato una richiesta di incontro alla Direzione aziendale della Schott, per avere informazioni dirette su quanto sta accadendo, per offrire tutto il sostegno necessario, insieme a tutte le Istituzioni, per scongiurare un così significativo ridimensionamento dell’azienda, di proprietà di un importante Gruppo tedesco, leader nel settore della produzione e lavorazione del vetro.