AMMINISTRATIVE: AFFLUENZA AL 61,19%, CENTRODESTRA SI RAFFORZA

Alle ore 23 di ieri si sono chiusi i seggi per le votazioni delle AMMINISTRATIVE che interessavano 623 comuni. La percentuale degli elettori che si sono recati alle urne per le elezioni comunali e’ stata del 61,19%. Il voto interessava comunque 761 comuni totali. Infatti i dati che riguardano la Sicilia, vedono l’affluenza e’ stata del 58,66%. Il centrodestra si rafforza, il centrosinistra tiene ma e’ costretto ai ballottaggi in diversi comuni, mentre il M5S sembra in affanno. Il Pd riconquista Brescia dove l’uscente Emilio Delbono e’ stato riconfermato con il 53,86% delle preferenze avendo la meglio sul candidato del centrodestra Paola Vilardi che si ferma al 38,10% e Guido Ghidini del M5S al 5,45%. Il centrosinistra e’ avanti ad Ancona, unico capoluogo di regione dove si e’ votato per eleggere il sindaco e il Consiglio comunale. La sindaca Pd uscente Valeria Mancinelli e’ in vantaggio, con il 47,86% e se la vedra’ al ballottaggio con il candidato civico sostenuto dal centrodestra Stefano Tombolini che conquista il 28,37%. A Terni il centrosinistra dice pero’ addio a una delle sue roccaforte. Il candidato sindaco del centrodestra Leonardo Latini, e’ in netto vantaggio con oltre il doppio dei consensi (49,23%) sullo sfidante Paolo Angeletti (14,97%), ex dirigente del Pci sostenuto dai dem e da una civica. Possibile ballottaggio con il candidato del M5s, Thomas De Luca che e’ al 25,09%. Nelle citta’ toscane il centrosinistra e’ in vantaggio sugli avversari, ma tutto e’ rimandato al secondo turno: a Siena il ballottaggio vedra’ scontrarsi il sindaco uscente Bruno Valentini (Pd) e Luigi De Mossi del centrodestra. Per la poltrona di Massa, Alessandro Volpi sfidera’ Sergio Menchini di M5s, mentre a Pisa e’ testa a testa tra Andrea Serfogli (Pd) e Michele Conti (centrodestra). L’ex ministro Claudio Scajola, che si e’ presentato con una coalizione di liste civiche di centrodestra, e’ primo nelle preferenze degli elettori di Imperia: al ballottaggio sfidera’ Luca Lanteri, sostenuto da Lega e FdI. Centrodestra in vantaggio a Teramo con Giandonato Morra (36%) che ha un vantaggio di 15 punti su Gianguido D’Alberto, candidato del Pd. Marco Scaramellini, candidato di centrodestra alla poltrona di primo cittadino a Sondrio, ha preso piu’ del 40% e al ballottaggio sfidera’ Nicola Giugni del centrosinistra. A Brindisi il candidato di centrodestra Roberto Cavalera, con piu’ del 33% delle preferenze, si battera’ con Riccardo Rossi candidato del Pd. La “rossa” Imola per la prima volta andra’ al ballottaggio e lo fara’ con una sfida fra donne. Carmen Cappello, sostenuta dal Pd e dagli alleati, si e’ fermata al 42% e dovra’ contendersi la poltrona di sindaco con Manuela Sangiorgi del M5S, che ha preso il 29,2%. In Sicilia erano chiamati alle urne cinque capoluoghi di provincia: Catania, Messina, Ragusa, Siracusa e Trapani. Lo spoglio procede a rilento, ma i dati sono gia’ indicativi. A Catania il centrodestra di Salvatore Pogliese si aggiudica gia’ al primo turno la poltrona battendo il sindaco uscente Enzo Bianco con il 51,93% delle preferenze contro il 26,62%, dato non definitivo (294 sezioni su 336). A Messina e’ in vantaggio il candidato del centrodestra Placido Bramanti, davanti a Cateno De Luca e Saitta del centrosinisyra. Poco dietro il sindaco uscente Accorinti e il candidato del M5S Sciacca. A Ragusa e’ in vantaggio il candidato M5S Tringali, che precede di poco Cassi’ sostenuto da FdI, mentre piu’ staccati Calabrese del centrosinistra e Tumino sostenuto da Fi. A Siracusa e’ avanti il candidato del centrodestra Reale, mentre a Trapani vince il centrosinistra con Giacomo Tranchida che conquista il 70,77% delle preferenze. Da segnalare Pantelleria, dove dopo lo scrutinio di 5 sezioni su 7 appare certa l’elezione del candidato sindaco del M5s Vincenzo Campo col 33,88%. Il candidato di Forza Italia, Santoro Genova, si e’ fermato al 29,87%. Il voto interessava anche due Municipi a Roma: il III del Nomentano e l’VIII della Garbatella. In testa nelle preferenze i due candidati civici del centrosinistra. Nell’VIII Amedeo Ciaccheri ha vinto con il 54% dei voti seguito dal candidato di centrodestra Simone Foglio (25,3%) e il pentastellato Enrico Lupardini (13,1%). Nel III, in testa c’e’ Giovanni Caudo con il 42%, seguito da Francesco Maria Bova, di area Lega in corsa per il centrodestra (33,8%), e a distanza da Roberta Capoccioni del M5S con 19,1%.

Fonte: Italpress