Cellulare rubato a Ancona, ritrovato a casa di un giovane di Massa: scatta la denuncia

0

ANCONA – La Polizia di Stato di Ancona ha denunciato due individui, una donna 30enne di Modena ed un 31enne di Massa Carrara, per il reato di ricettazione in danno di un 45enne di Ancona. I fatti risalgono alle scorse settimane, quando l’ anconetano trovandosi sul lungomare di Marina di Montemarciano, nei pressi di un bar, fu derubato del proprio cellulare, uno smartphone Samsung “Galaxy Core 2” da ignoti. L’ uomo sporse denuncia in Questura e la Sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile diretta dal vice questore aggiunto Virgilio Russo avviò le indagini, informando della notizia di reato il PM Mariangela Farneti che delegò accertamenti tecnici sulla vicenda. Ben presto gli investigatori della Polizia sono riusciti a tracciare gli spostamenti del telefonino, posseduto dapprima dalla ragazza modenese e poi dal giovane massese. Su delega della dottoressa Farneti i poliziotti si sono recati a Massa, dove hanno effettuato una perquisizione a casa del giovane, ritrovando il telefonino da ricercare. Che gli è stato sequestrato, riportato ad Ancona e restituito al legittimo proprietario, mentre il massese (così come la precedente utilizzatrice emiliana) sono stati denunciati per il reato di ricettazione.

No comments

*