Parigi: i terroristi forse sotto l’effetto di anfetamine

0

I terroristi autori degli attentati a Parigi potrebbero essere stati sotto l’effetto del Captagon, una anfetamina molto diffusa in Medio Oriente e trovata nel sangue di altri protagonisti di azioni sanguinarie firmate dall’Isis.
Lo suggeriscono i media francesi sulla base del ritrovamento di alcune siringhe nelle stanze usate come base per le azioni. “Alcune siringhe contenenti questa sostanza – afferma il sito del settimanale Le Point – sono state ritrovate in diversi luoghi dove ha abitato Salah Abdeslam, un membro dei commando che hanno perpetrato gli attacchi del 13 novembre, e nelle case di alcuni complici”. Il Captagon contiene l’anfetamina fenetillina spesso mescolata a caffeina, ed era nel sangue di Seifeddine Rezgui, uno degli autori dell’attentato sulla spiaggia in Tunisia dello scorso 26 giugno dove morirono 39 persone. “Come tutte le altre anfetamine – spiega a Science et Avenir Jean-Pol Tassin, neurobiologo dell’Inserm -, questa droga aumenta la resistenza alla fatica e l’attenzione, oltre a conferire una perdita di giudizio. Dà l’impressione a chi la consuma di essere onnipotente, una specie di ‘re del mondo'”

( FONTE ANSA )

No comments

*