Terrorismo, Bergamini: “Potenziare cybersicurezza nei trasporti”

0

ROMA “E’ dimostrato, da studi scientifici e da azioni di alcuni hacker, che è possibile insinuarsi nei computer di alcune automobili (più sono sofisticate, più alto è il rischio) e prendere il controllo dei veicoli, privando i conducenti della possibilità di scegliere quali azioni compiere. Questa è una prospettiva inquietante, soprattutto alla luce di un contesto caratterizzato dalla presenza di organizzazioni terroristiche che, come dimostrato, sono in grado di organizzarsi molto bene e di maneggiare con efficacia i sistemi informatici. E’ assolutamente necessario che il Governo si attivi per potenziare la cybersicurezza legata al settore dei veicoli e, più in generale, dei trasporti nel nostro Paese”.

Lo afferma la responsabile Comunicazione di Forza Italia, Deborah Bergamini.

“Ho proposto anche che la Commissione Trasporti – continua Bergamini – svolga una indagine conoscitiva in materia poiché i sistemi computerizzati sempre più complessi applicati ai veicoli moderni e ai sistemi di trasporto in generale, se da un lato ne hanno aumentato la sicurezza, dall’altro li hanno contemporaneamente resi vulnerabili ad attacchi informatici. Detti sistemi computerizzati, infatti, non sono solo interconnessi ma anche, sempre più spesso e in misura maggiore, collegati con dispositivi esterni al veicolo che potrebbero essere hackerati da terroristi allo scopo di causare incidenti e quindi stragi.  Alcuni paesi, in particolare gli USA, hanno già iniziato ad affrontare la questione con leggi ad hoc, prima ancora che per tutelare la sicurezza dei cittadini, per tutelarne la privacy. Anche l’Italia e l’Europa devono muoversi su questa strada”.

No comments

*