2 giugno, Lucca festeggia il 69° anniversario della Festa della Repubblica

0

LUCCA – Si è tenuta questa mattina nel Cortile degli Svizzeri la tradizionale cerimonia di celebrazione della Festa della Repubblica alla presenza delle massime Autorità Civili e Militari, delle rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche, Patriottiche e d’Arma, dei Comandi delle Forze Armate, di Polizia e dei Corpi non armati dello Stato dislocati a Lucca.

Hanno partecipato alla cerimonia numerosi cittadini della provincia, docenti, alunni delle scuole ed una rappresentanza degli scout presenti a Lucca per il raduno regionale dell’Agesci.

Nel programma: gli onori e la rassegna dei reparti schierati, l’alzabandiera solenne con l’esecuzione da parte della Banda musicale “Giacomo Puccini” di Nozzano Castello dell’Inno Nazionale, la lettura del messaggio del Capo dello Stato ai Prefetti della Repubblica, il saluto del Prefetto Giovanna Cagliostro.

Due alunni della scuola primaria “Lombardo Radice” di Lucca, ed uno studente del Polo Tecnico-Scientifico “Fermi-Giorgi” hanno dato lettura di alcuni pensieri sul 2 giugno.

Nell’occasione sono state consegnate le onorificenze “Al Merito della Repubblica Italiana” concesse dal Sig. Presidente della Repubblica ai seguenti insigniti:

-Commendatore PIETRINI PIETRO
-Ufficiale CORTOPASSI ANGELO
-Cavaliere BANTI PIERA
-Cavaliere MICHELETTI ELISEO
-Cavaliere BONUCCELLI GIUSEPPE
-Cavaliere AMADEI LUCIA
-Cavaliere MARSILI MARIO
-Cavaliere PIEROTTI STEFANO
-Cavaliere DE CESARI DANIELE

Si è proceduto con la consegna delle medaglie d’onore ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti ai signori:

-MASSEI DAVIDE
-alla memoria di BERNARDI DANIELE
-alla memoria di FENUDI FRANCESCO
-alla memoria di GRAZIANI DUILIO.

AL COMMENDATORE PIETRINI PIETRO, ACCOMPAGNATO DAL SUB-COMMISSARIO DEL COMUNE DI VIAREGGIO.

Professore Ordinario di biochimica clinica e biologia molecolare presso il Dipartimento di Patologia Sperimentale e Biotecnologie Mediche della Facoltà di Medicina dell’Università di Pisa, è uno dei massimi esperti dei meccanismi molecolari che regolano le funzioni cerebrali alla base di emozioni e comportamenti. Ha pubblicato diverse ricerche in campo psichiatrico
ALL’UFFICIALE CORTOPASSI ANGELO, ACCOMPAGNATO DAL SUB-COMMISSARIO DEL COMUNE DI VIAREGGIO

Capitano di Lungo Corso, è stato Comandante della petroliera “Gorgonia” e dei rimorchiatori della ditta Neri di Livorno, compiendo diverse azioni di salvataggio sia di vite umane che di beni. Ha partecipato come volontario in occasione del terremoto dell’Irpinia nel 1980 ed ha preso parte alle operazioni di spegnimento della petroliera Agip Abruzzo, incendiatasi durante la collisione con la “Moby Prince” nel 1991.
AL CAVALIERE BANTI PIERA, ACCOMPAGNATA DAL SINDACO DEL COMUNE DI LUCCA

Dirigente medico di 1^ livello presso il Pronto Soccorso di Lucca, dal 2012 riveste il ruolo di Referente del “Progetto Codice Rosa”. La sua figura è caratterizzata da ampia disponibilità sia in ambito istituzionale che in quello lavorativo, profondendo il massimo impegno e competenza nella tanto delicata, quanto attuale tematica della violenza di genere.
AL CAVALIERE MICHELETTI ELISEO, ACCOMPAGNATO DAL SINDACO DEL COMUNE DI LUCCA

Dopo aver lavorato con mansioni dirigenziali alla Zanussi S.p.A., ha fondato la “Micheletti Eliseo-Ercolini Roberto SRL”. Oltre all’impegno lavorativo svolto con onestà e professionalità esemplari, quale imprenditore, si evidenzia quello civile nel mondo del volontariato, con interventi a favore delle popolazioni svantaggiate come quelle del Saharawi.
AL CAVALIERE BONUCCELLI GIUSEPPE, ACCOMPAGNATO DAL CONSIGLIERE DEL COMUNE DI CAMAIORE

Caposquadra dei Vigili del Fuoco, in servizio presso il Comando di Viareggio è stato promotore del libro “29.6.2009 ore 23,48 – Viareggio ferita nel cuore. Ricordi ed emozioni, memorie dei Vigili del Fuoco intervenuti a Viareggio”. Destinatario di onorificenze e benemerenze acquisite nel campo sociale ed umanitario, è stato arruolato nel Corpo Militare della Croce Rossa Italiana dal 1985 al 1992, con il grado di Sergente Maggiore.

No comments

*