A Lucca in 1200 per i mondiali del gioco Blood Blow

0

LUCCA – La terza edizione del Campionato Mondiale di Blood Bowl, in programma al Polo Fiere di Lucca dal 6 all’8 novembre prossimi, sarà all’insegna dei record. Si è chiusa infatti la prima finestra per le iscrizioni online (una seconda sarà riaperta a breve per dar modo ai distratti e ai ritardatari di partecipare alla festa) e i numeri sono da capogiro:

888 giocatori iscritti, suddivisi in 148 squadre partecipanti, provenienti da 22 nazioni, rappresentanti di 3 continenti (Europa, America, Oceania). Moltissimi gli Italiani, seguiti a ruota da Francesi e Spagnoli. Un totale di oltre 1.200 persone in arrivo a Lucca grazie al Mondiale. Sarà il più grande torneo di Blood Bowl di tutti i tempi, con 4.000 partite in 3 giorni, un allegro tour de force solo 5 giorni dopo Lucca Comics & Games 2015.

La ricaduta benefica per Lucca è evidente: sono più di 4.200 i pernottamenti negli alberghi cittadini portati dal torneo nel periodo post-Comics tipicamente di bassa stagione: molti giocatori (specie gli Italiani) arriveranno per Lucca Comics & Games e proseguiranno il soggiorno fino al 9 novembre, altri (specie gli Americani e gli Australiani) arriveranno per il Mondiale e resteranno poi alcuni giorni per visitare le bellezze cittadine e della Toscana.

È il successo che auspicavamo quando ci siamo presentati e abbiamo superato le candidature di città come Sidney, Copenaghen e Bruges – spiega Nicola Giammattei, presidente della LudoLega Lucchese che organizza il Mondiale – e molti sono gli operatori privati che ci stanno già aiutando: tra tutti vogliamo citare fin d’ora la Banca di Pescia, ma contiamo di completare la ‘squadra’ degli sponsor per la presentazione ufficiale della manifestazione”.

La LudoLega Lucchese – commenta Renato Genovese, direttore di Lucca Comics & Games – sta diventando una risorsa per la città, oltre a esserlo nel mondo del gioco. Che, una settimana dopo Lucca Comics & Games, la città veda l’arrivo di centinaia di giocatori da tutto il mondo è il convincente risultato di una ‘operazione’ condotta a livello internazionale con grande professionalità”.

E proprio Lucca Comics & Games, assieme ovviamente al Comune di Lucca, è partner della LudoLega nell’impresa.

Sarà un’ottima occasione per dare al Polo Fiere una sferzata di energia – dice Francesco Caredio, presidente di Lucca Comics & Games – portandoci pubblico da tutto il mondo per un evento pacifico, appassionante e insolito. Sono convinto che la città ne risentirà positivamente e credo che dal Mondiale di Blood Bowl potremo trarre spunti interessanti per immaginare il futuro”.

L’entusiasmo di tutti è già a mille – aggiunge Andrea Parrella, vicepresidente della LudoLega – perché il Mondiale sarà il culmine di un’attività che la LudoLega Lucchese da oltre vent’anni svolge tutti i lunedì sera al Foro Boario, coi suoi 200 soci che vivono attivamente l’associazione, mantenendo viva tutto l’anno l’esperienza ludica che ha in Lucca Comics & Games il suo picco”.

A giugno la LudoLega Lucchese, assieme ai partner istituzionali e privati che sostengono il Mondiale, presenterà ufficialmente la manifestazione.

 

No comments

*