A Pisa primo intervento alla mammella in anestesia generale ‘integrata’: inalatoria, agopuntura e omeopatia

0

PISA – A Pisa è stata effettuata con successo, nei giorni scorsi, la prima anestesia generale “integrata”, ossia una combinazione di anestesia inalatoria, agopuntura e omeopatia, nelle sale operatorie del Centro Senologico dell’Aoup, diretto dalla dottoressa Manuela Roncella. La nuova procedura integrata è stata effettuata dal dottor Filippo Bosco (nella foto di gruppo, il terzo da sinistra), anestesista e esperto in agopuntura e omeopatia, in servizio nell’Unità operativa di Anestesia e rianimazione 3 diretta dal dottor Luigi De Simone (in veste di facente funzione), struttura che in Aoup, da 10 anni ormai, si occupa di medicina complementare avendo iniziato con la dottoressa Nadia Baccellini nel Dipartimento materno-infantile. La possibilità di questa tecnica innovativa di anestesia generale integrata è stata realizzata in seguito alla richiesta della paziente di non utilizzare oppioidi in corso di anestesia e nel decorso post-operatorio. E’ stato quindi effettuato un colloquio preliminare, nel corso del quale le è stata prospettata la possibilità di tale tecnica “integrata” effettuando un trattamento omeopatico pre- e post intervento e un trattamento di agopuntura pre- e intraoperatorio. L’intervento chirurgico alla mammella, della durata di 2 ore e 40 minuti, è stato eseguito senza utilizzo di oppioidi e/o altri analgesici-antidolorifici. La terapia del dolore nel postoperatorio è stata effettuata con uso di farmaci omeopatici unitari senza richiesta di analgesici-antidolorifici. Sia la fase di risveglio che il decorso postoperatorio sono stati ottimali e con rapida ripresa di coscienza da parte della paziente, che ha espresso la massima soddisfazione per la procedura e per il controllo del dolore posto-operatorio (nella foto di gruppo, lo staff di medicina complementare, supporto psico-oncologico e attività di riabilitazione che opera all’interno del Centro senologico).

No comments

*