Abusa della figlia minorenne costringendola a fare sesso, il padre finisce in cella

0

PISA – E’ finito in manette in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere un impiegato di 45 anni, originario del comprensorio del Cuoio e residente nella stessa zona. L’uomo, arrestato dai Carabinieri, è accusato per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia nei confronti della figlia minorenne. Bocche cucite da parte degli inquirenti, che sulla vicenda mantengono il massimo riserbo, ma da quanto trapelato sarebbe stata la moglie a far scattare le indagini con una denuncia circostanziata e i tre figli minori ascoltati in sede protetta dagli investigatori hanno confermato le accuse. L’uomo, invece,  respinge ogni addebito. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’impiegato avrebbe costretto fin dal 2015 la figlia allora quindicenne a compiere atti sessuali con lui, ma la madre non si sarebbe mai accorta di nulla finché la coppia, per altri problemi, non ha deciso di separarsi.

No comments

*