Aereo in avaria, le Capitanerie di Viareggio e Livorno attivano il piano di emergenza

0

PISA  – Un test importante di verifica della corretta esecuzione del piano di emergenza aerea, predisposto dalla Guardia Costiera di Livorno. E’ la conclusione positiva di un’attività coordinata dalla Capitaneria labronica, con la collaborazione della Capitaneria di Viareggio, in stretto contatto con gli operatori dello scalo aeroportuale pisano. L’occasione l’ha fornita una chiamata di emergenza, pervenuta alla sala operativa alle 09.53 di stamattina, da parte del personale della torre di controllo che segnalava, a circa 20 chilometri a sud dell’aeroporto, un aereo con un’avaria ad uno dei motori che si stava dirigendo verso la pista di atterraggio. La Guardia Costiera di Livorno, ricevuta la notizia, assumeva il coordinamento delle operazioni e disponeva l’immediato invio di una motovedetta di soccorso, ordinando l’intervento di un altro mezzo nautico della Capitaneria di Porto di Viareggio. Entrambe le unità di soccorso dirigevano nelle posizioni previste dalla pianificazione di emergenza aerea, in corrispondenza della rotta di avvicinamento seguita dal velivolo. Alle ore 10.07 la torre di controllo informava che l’aereo, nonostante il motore in avaria, era regolarmente atterrato. Veniva quindi dichiarata la cessata emergenza e le motovedette della Guardia Costiera facevano rientro presso i rispettivi porti.

 

 

 

 

No comments

*