Aggredisce i titolari di un market e devasta il negozio dopo aver rubato 4 birre

0

FIRENZE – Ha devastato un market in via Nazionale dopo aver preso 4 birre senza pagare e aver pestato titolari e dipendenti del locale.

Protagonista dell’episodio è un cittadino rumeno di 26 anni arrestato ieri sera dalla polizia subito intervenuta.

Secondo quanto ricostruito dagli operatori, l’episodio ha avuto inizio intorno alle 22.00 quando il giovane, alto e robusto, afferrate 4 bottiglie di birra dagli scaffali del market, avrebbe deciso di portarsele via senza passare dalle casse sradicando invece il tornello unidirezionale all’ingresso.

Uno dei dipendenti, un 23enne pakistano, avrebbe immediatamente seguito l’autore del gesto per chiedere spiegazione ricevendo di tutta risposta una testata.

La violenza sarebbe poi continuata anche all’interno dell’esercizio commerciale dove lo straniero sarebbe rientrato scagliandosi contro l’intera famiglia di cittadini cinesi che gestiscono il negozio: madre, padre (entrambi quasi 60enni) e figlio di 23 anni.

Anche in questo frangente sarebbero volate testate e calci ai quali sono poi seguiti una serie di danneggiamenti: scaffali e casse rovesciate, monitor gettati a terra e oggetti distrutti.

Quando gli agenti delle volanti sono intervenuti, l’arrestato ha reagito anche contro di loro: un poliziotto è rimasto lievemente contuso.

Le vittime dell’aggressione hanno riportato lesioni con prognosi che vanno dai 7 ai 10 giorni.

Il cittadino rumeno è finito in manette con l’accusa di rapina impropria (per le bottiglie di birra), resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Dovrà inoltre rispondere anche dei migliaia di euro di danni causati al locale (al momento sommariamente  quantificati dai proprietari).

No comments

*