Aggrediscono gli agenti della Polfer, arrestati

0

FIRENZE – Nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di vigilanza nelle stazioni, la Polizia ha arrestato a Santa Maria Novella un cittadino  nigeriano e, a distanza di poche ore, un cittadino italiano: entrambi hanno aggredito gli agenti in circostanze diverse.

Il primo episodio e avvenuto sabato mattina al binario 16: un ventenne nigeriano, dopo aver raccolto alcuni sassi dalla sede ferroviaria e averne fatto un piccolo ammasso si è seduto con le gambe distese sui binari incurante del sopraggiungere del treno che di lì a poco lo avrebbe potuto travolgere.

Gli agenti della polizia ferroviaria sono intervenuti tempestivamente evitando il peggio ma, una volta messo in salvo, il protagonista della vicenda ha aggredito i suoi soccorritori procurando ad un poliziotto lesioni al collo e al ginocchio con 6 giorni di prognosi.

Lo straniero, già noto alle forze dell’ordine, non sarebbe primo ad analoghi comportamenti: recentemente gli era stato infatti imposto il “divieto di dimora” nel comune di Firenze. Lo straniero oggi, dopo la convalida del suo arresto in Tribunale, è finito a Sollicciano in attesa di processo.

A distanza di poche ore un 30enne napoletano, sorpreso a dormire nella sala d’aspetto della biglietteria, ha aggredito gli agenti che stavano procedendo al controllo. Le ingiurie e le minacce del soggetto si sono poi concentrate su una guardia giurata alla quale ha anche tentato di prendere l’arma dalla fondina. L’uomo è finito questa mattina davanti al giudice con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

No comments

*