“Ho agito in piena legalità”, il brigadiere arrestato si difende all’interrogatorio di garanzia. Il legale ha chiesto la scarcerazione

0

MASSA CARRARA – “Ho agito in piena legalità”. Alessandro Fiorentino, il brigadiere della caserma di Aulla arrestato per presunti abusi e violenze nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Massa Carrara, per cui sono indagati una trentina di militari,  si è difeso dalle accuse e ha risposto a tutte le domande del gip Ermanno De Mattia durante l’interrogatorio di garanzia tenuto nel penitenziario di La Spezia, dove è stato ristretto.

L’interrogatorio, ieri, è durato dalle 9.30 alle 14.30 ed erano presenti anche il procuratore Aldo Giubilaro e il sostituto Alessia Iacopini, titolare dell’inchiesta, oltre al difensore, avvocato Gianpaolo Carabelli. Il giudice De Mattia si è soffermato sulle accuse più gravi, episodi che coinvolgono il brigadiere Fiorentino e gli altri sette carabinieri. Tra questi fatti, alcuni pestaggi – così li definisce la Procura nella sua richiesta di custodia cautelare -, episodi di lesioni a stranieri durante attività antidroga o controllo di documenti. Il militare ha respinto le accuse e avrebbe spiegato che si tratta di fatti avvenuti tutti in un contesto operativo, negando di aver minacciato l’avvocato che difende uno straniero di togliergli l’auto, e sostenendo di essere stato frainteso.

Quanto all’accusa di violenza sessuale nei confronti di un uomo trovato con la droga il brigadiere ha ammesso che il fermato fu fatto spogliare in caserma ai fini di una perquisizione personale, per trovare altra sostanza stupefacente: procedura, questa, come ha affermato, legale. Mentre l’avvocato Carabelli ha presentato al gip istanza di scarcerazione per Fiorentino, e il giudice si è riservato, per il 22 giugno sono stati fissati gli interrogatori dei tre carabinieri finiti ai domiciliari, mentre il 23 verranno ascoltati i militari colpiti dal divieto di dimora nella provincia di Massa Carrara.

 

No comments

*

Crimine sotto scacco, raffica di arresti

FIRENZE – I militari della Stazione Carabinieri di Firenze Uffizi, unitamente a quelli della Compagnia di intervento operativo del 6° Battaglione Carabinieri Toscana, all’esito di ...