Agricoltura toscana: Premio Innovazione Giovani 2018

FIRENZE – Consegna Lunedì 17 Settembre a Firenze nella Sala delle Feste di Palazzo Bastogi. Coldiretti: è corsa ai campi! Nelle campagne della nostra regione ormai è corsa ai campi. Basta pensare che in Toscana, secondo i dati forniti da INPS, delle 23.303 aziende agricole autonome ben 3.805 sono gestite da titolari under 40 pari al 16.5%.

I giovani – sottolinea la Coldiretti – prima e meglio di altri, hanno capito che l’Italia per crescere deve puntare su quegli asset di distintività che garantiscono un valore aggiunto nella competizione globale come il territorio, il turismo, la cultura, l’arte, il cibo e la cucina. L’Italia con 53.475 imprese agricole italiane condotte da under 35 è al vertice in Europa nel numero di giovani in agricoltura.

E’ per questo che Coldiretti attribuisce il Premio Innovazione Giovani, arrivato alla dodicesima edizione, che punta a valorizzare il lavoro di tanti giovani che hanno scelto per il proprio futuro l’agricoltura. Obiettivo dell’iniziativa è promuovere l’agricoltura sana che ha come testimonial le tante idee innovative di giovani agricoltori. Lunedì 17 Settembre a Firenze nella Sala delle Feste del Palazzo Bastogi Via Cavour 18 alle ore 10.00 la proclamazione dei premiati Innovazione Giovani 2018 dell’agricoltura toscana. A contendersi l’ambito trofeo 70 candidati provenienti da tutta la regione con idee innovative ed imprese di successo tutte rigorosamente under35. Sei le categorie in concorso per la dodicesima edizione: Sostenibilità, Campagna Amica, Creatività, Fare Rete, Impresa 3.Terra e Noi per il Sociale per ciascuna delle quali verrà proclamato il vincitore.

A condurre l’evento Alessandro Masti, noto speaker di Radio Toscana, con la presenza dell’Assessore all’Agricoltura Marco Remaschi, di Claudia Albani Coldiretti Giovani Impresa nazionale, Tulio Marcelli e Antonio De Concilio rispettivamente Presidente e Direttore di Coldiretti Toscana.

Come sempre, nello spirito del concorso, saranno premiate quelle idee imprenditoriali che hanno saputo maggiormente coniugare tradizione e innovazione. Un occhio di riguardo sarà riservato ai progetti che avranno come obiettivo la tutela e l’arricchimento del territorio.

L’assise degli under 35, guidati da Francesca Lombardi leader dei giovani agricoltori di Coldiretti Toscana, sarà anche l’occasione per un momento di confronto “A tu per tu” con l’Assessore Remaschi, e scambio reciproco di idee ed esperienze che hanno aiutato tanti ragazzi ad ottenere grandi soddisfazioni dalle proprie “innovazioni” applicate alla più longeva delle tradizioni, quella agricola degli avi.

“Da dodici anni con questo premio Coldiretti racconta una generazione di innovatori, temerari, pionieri che hanno immaginato e costruito, un percorso di crescita del nostro Paese” – ha dichiarato Francesca Lombardi– “Lo hanno fatto partendo dalla tradizione, dalla terra, dal cibo e dalla cultura contadina per essere leader di un’impresa solidale, attenta all’ambiente e rispettosa delle comunità alle quali si rivolge. Innovazione Giovani è, dunque, non un punto d’arrivo, ma un punto di partenza per tanti giovani imprenditori agricoli che desiderano investire il proprio futuro in agricoltura”.