Aiuti ai familiari delle vittime del lavoro, R.O.C.C.O c’è: uscito il vademecum

0

R.O.C.C.O. (Reinserire – Occupare – Curare – Condividere gli Ostacoli) è l’iniziativa della Prefettura per aiutare i familiari delle vittime del lavoro. Pubblicata sul sito la guida che spiega a chi spettano le agevolazioni e come fare per ottenerle.

E’ stato pubblicato sul sito della Prefettura il nuovo vademecum informativo per i familiari delle vittime del lavoro. Aggiornato con i contributi economici e le altre agevolazioni a favore dei parenti superstiti, il manuale continua a fornire un valido orientamento alle famiglie in un momento drammatico delle loro vite. Gli incidenti sul lavoro hanno una conseguenza spesso trascurata: vittime, infatti, sono anche i familiari dei lavoratori deceduti o colpiti da grave inabilità, che si trovano improvvisamente a fronteggiare pesanti risvolti sociali ed economici e che spesso sono all’oscuro degli aiuti di cui possono usufruire. Per questo motivo, la Prefettura ha avviato da tempo, insieme ai soggetti che forniscono assistenza e servizi sul territorio, il progetto R.O.C.C.O. (Reinserire – Occupare – Curare – Condividere gli Ostacoli) con l’obiettivo di fornire assistenza sul piano sanitario, fiscale e del reinserimento lavorativo nel caso di inabilità.

Tra le prestazioni economiche a disposizione dei familiari delle vittime, illustrate nel vademecum, sono da segnalare lo speciale assegno continuativo mensile corrisposto dall’Inail, il prestito senza interessi erogato dalla Fondazione dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del lavoro -ANMIL, la rendita ai superstiti per infortuni in ambito domestico, il contributo una tantum. Per ogni singola agevolazione la guida spiega a chi spetta e come fare per ottenerla. Il tutto corredato da indirizzi utili e modulistica.

Il progetto R.O.C.C.O. nel 2009, anno della sua nascita, ha concorso al premio “Lavoriamo insieme” assegnato dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione alle iniziative che sviluppano una buona PA, riuscendo a livello nazionale fra i 13 vincitori della categoria  “Semplificazione per i cittadini e le imprese”.

Ad oggi collaborano al programma le Asl n. 10 Firenze e n. 11 Empoli, la Direzione provinciale del Lavoro, l’INAIL, le organizzazioni sindacali e datoriali, l’ANCE Toscana e l’ANMIL – Onlus Firenze. (sl)

Il vademecum è consultabile all’indirizzo: http://www.prefettura.it/firenze/contenuti/10045.htm

No comments

*