Al teatrino di vetriano il BurlHistory, come sdoganare il burlesque

0

Sdoganare l’immagine classica del Burlesque, concepirla come una forma d’arte e non, semplicemente, come uno spettacolo. Sabato 23 agosto (dalle ore 18) La Gatta Eventi proporrà il BurlHistory in una location unica: il Teatrino di Vetriano del FAI, nel comune di Pescaglia (provincia di Lucca). E’ il più piccolo del mondo, con i suoi 70 metri quadri ed una capienza massima di 80 posti.

Protagoniste del BurlHistory (la cui direzione artistica e la regia sono affidate a Paolo Bonanni), alcune tra le migliori interpreti del Burlesque nel panorama internazionale: Cleo Viper (ballerina e contorsionista si è esibita nei palchi di mezzo mondo, interpreta personaggi curiosi e fiabeschi), Giuditta Sin (i suoi show sono ispirati alle opere simboliste, decadenti e surrealiste e dalle danzatrici rivoluzionarie come Isadora Duchan e Ruth St.Denis) e Dahlya Naif (artista eclettica e bardo del Burlesque, che strizza l’occhio alla vecchia satira teatrale).

L’accompagnamento musicale è affidato ai Bouchon de Liège, trio ispirato alla tradizione del gipsy jazz,  principalmente alla figura di Django Reinhardt. La formazione è composta da Riccardo Dore (chitarra), Andrea Spinelli (chitarra) e Michele Giunta (contrabbasso).

Impreziosiranno lo show Minette Del Treppo (insegnante di danza del ventre e fusion) e Leo Beggar (che si esibirà in interventi di clowneria teatrale e romantica).

Il BurlHistory gode del patrocinio di FAI (Fondo Ambiente Italiano, che tutela il Teatrino grazie alla sopraintendente Loredana Ciabatti), Fondazione Cerratelli (che raccoglie nei suoi archivi oltre 30mila costumi teatrali e cinematografici), Italia Nostra, GAMC (Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Viareggio) e Comitato Artistico Documentario Gierut, che per l’occasione ha commissionato a Renzo Maggi la realizzazione di 2 carboncini che verranno stampati in 100 copie numerate (50 per ciascuno) e distribuite agli spettatori. Inoltre, l’artista esporrà 2 sue opere all’interno del Teatrino, così come Paola Pasqualetti, in arte Gavia.

Lo spettacolo fa da prologo alle giornate europee del MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), in programma il 20 ed il 21 settembre, durante le quali La Gatta Eventi esporrà immagini, filmati e vestiti di scena rigorosamente Burlesque all’interno della GAMC.

“Più che uno spettacolo, questa è un’esperienza – dichiarano gli organizzatori -. La storia del museo raccontata dalla soprintendente all’inizio dello spettacolo, le ispirazioni degli artisti, l’ambiente esclusivo e raccolto, resteranno nel ricordo di chiunque riuscirà a farne parte”.

Sono 80 i posti disponibili. Il costo del biglietto è di 35 euro. Per info e prenotazioni: 377/2912132 – 0583/358118 – 0583/358131, confuorto. gatta@gmail.com.

No comments

*