Alcol e cellulare alla guida, i controlli della Polstrada di Montecatini Terme

0

PISTOIA – A seguito della intensificazione dei servizi di controllo disposti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale delle Specialità e dal Servizio Polizia Stradale, al fine di prevenire e reprimere fenomeni criminosi di qualsiasi natura, nella settimana dal 6 al 12 marzo 2017 le pattuglie in servizio di vigilanza hanno controllato, sottoponendole ad accertamenti con etilometro o precursore, 301 persone. Due tra i conducenti controllati sono stati trovati positivi all’alcoltest, subendo così il ritiro immediato della patente di guida per la successiva sospensione ed è scattata anche la denuncia all’A.G. in quanto il tasso alcolemico risultava superiore allo 0,8 g/l.

Le infrazioni complessivamente elevate sono state 270 con 348 punti decurtati; le patenti di guida e le carte di circolazione ritirate sono state 6.

8 incidenti rilevati, 6 in ambito autostradale, di cui 5 con solo danni e 1 con lesioni e 2 in viabilità ordinaria entrambi con lesioni.

La Polizia Stradale sempre attiva nel contrastare l’uso del telefono cellulare durante la guida. Nella settimana appena trascorsa difatti le pattuglie della Sezione hanno “beccato” diciotto utenti che non rispettavano la norma del Codice della Strada che vieta l’uso di apparati telefonici durante la guida, non solo per conversare ma anche consultare la rubrica o compiere qualsiasi altra operazione consentita dall’apparecchio stesso (foto, selfie etc). Tale comportamento determina una distrazione che costituisce un grave pericolo per la sicurezza della circolazione e per l’incolumità propria ed altrui, implicando lo spostamento dell’attenzione dalla guida all’utilizzazione dell’apparecchio e lo sviamento della vista dalla strada al dispositivo stesso. Questa pericolosa “consuetudine” emerge anche dai dati rilevati dall’inizio dell’anno. Nei due  mesi appena trascorsi sono stati sanzionati centouno utenti, a quattro dei quali è stata  ritirata la patente di guida in quanto recidivi, ovvero sanzionati due volte per la stessa violazione nell’ultimo biennio. Si ricorda che il Codice della Strada consente l’uso dell’auricolare oppure di un vivavoce bluetooth, e per chi viene trovato alla guida di un veicolo facendo uso del telefono scatta una sanzione amministrativa di Euro 161, la decurtazione di 5 punti dalla patente di guida e come già detto a chi commette per due volte nel biennio la violazione viene immediatamente ritirata la patente di guida per la successiva sospensione che va da 1 a 3 mesi.

No comments

*