Alluvione a Carrara, arrivano altri mezzi del Corpo Forestale dello Stato

0

CARRARA –  I Forestali e gli altri soccorritori continuano nelle attività di soccorso ai cittadini e ai territori alluvionati in Provincia di Massa. Passata la furia della perturbazione meteorica, e con questa anche il picco delle emergenze a tutela dell’incolumità delle persone, le pattuglie di Forestali sono diventate 16 (oltre 30 uomini con 14 automezzi e due elicotteri) e si concentrano adesso nella ricognizione delle aree danneggiate, nell’aiuto alla popolazione rimasta che deve recuperare i normali ritmi di vita. e nell’avvio delle indagini.

Nella città di Carrara sono in azione appositi Nuclei Operativi Speciali e di Protezione Civile del Corpo Forestale che, dotati di autobotti, sono impegnati per liberare da fango e acqua alcune strutture di primaria utilità per la popolazione (es. scuole, strutture sanitarie), col coordinamento delle sale operative interforze attivate dal Comune, dalla Prefettura e presso il centro smistamento materiali e mezzi di soccorso di Marmo Macchine.

Nelle montane della Lunigiana, invece, i due elicotteri della Forestale sono impegnati nella ricognizione del territorio e nell’assistenza alle piccole frazioni e alle case rimaste isolate a causa della viabilità interrotta da frane e smottamenti. Le pattuglie a terra continuano il  censimento e il rilievo dei danni subiti da case e infrastrutture quali strade e ponti.

La Centrale Operativa Regionale di Firenze coordina il dispositivo di uomini e mezzi messo in campo dal Corpo Forestale dello Stato.

Il Corpo Forestale dello Stato conferma il suo ruolo istituzionale di struttura operativa di protezione civile impegnata al servizio del territorio e dei cittadini colpiti da calamità naturali.

Inoltre, sono iniziate le attività verifica e indagine a monte a supporto della Procura della Repubblica relativamente al dissesto idrogeologico del territorio apuano.

No comments

*