“Alluvioni ovunque, e nessun amministratore sul banco degli imputati”

0

CARRARA – “A seguito degli ultimi disastri idraulici ed idrogeologici causati in Toscana , Liguria ed in Italia dal maltempo , ma con il concorso di politici/amministratori corrotti , da tecnici incapaci e da ditte colluse, o si aprono, per questi Signori, le porte delle patrie galere o al cittadino rimangono due soluzioni: “ribellarsi” o rassegnarsi a vivere in uno stato di paura. Paura che va a sommarsi alle altre paure sociali create dal “sistema”.  Anni di interventi “tampone” che non risolvono i problemi alla radice”. La nota stampa arriva da Caprides, di Forza Nuova:”Nonostante tutto quello che è successo e sta succedendo, non un solo amministratore è finito sul banco degli imputati, nessun presidente di questo o di quello ente, nessun tecnico o dirigente dei tanti uffici che dovrebbero vegliare sulla nostra sicurezza idraulica ed idrogeologica. Tutti rimangono incredibilmente al loro posto, anzi vengono premiati. Voglia di “forca” ? Si, ma quella della emarginazione di certi politici e tecnici anche per evitare che dopo  anni si possa materializzare quella vera. Ci uniamo a tutti quelli che a gran voce chiedono intanto le dimissioni del Sindaco di Carrara, chiediamo che la Magistratura apra fascicoli a carico anche di passati e presenti (se coinvolti) amministratori e tecnici, perché la colpa del solo maltempo, delle sole bombe d’acqua, delle piogge anomale, oramai è una scusa per giustificare anni di inerzia e di vergognosa gestione del territorio.  Non solo da circa 70 anni governa la sinistra e non ce lo siamo inventati noi. Per quello che è successo a Carrara, per esempio, non ci sono alternative: “o si è incompetenti, o si è complici, o si è ladri”. Lo ha detto il Presidente della Regione Toscana, di sinistra, non uno qualsiasi, per cui si presume conosca molto bene: metodi, sistemi di gestione, meccanismi di persone politicamente della sua stessa area politica”.

 

No comments

*