Alto Impatto: Firenze sotto controllo, in azione anche il cane antidroga Batman

0

FIRENZE – Nel corso della notte, i Carabinieri del Comando Provinciale di Firenze, supportati dal nucleo cinofili e dai Carabinieri della C.I.O. del 6° BTG Toscana, sono stati impegnati in un servizio coordinato “ad alto impatto” in alcune zone della città che da diverso tempo sono interessate dalla presenza di numerosi soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari, divisi in aliquote in abiti civili e squadre di supporto in uniforme, più di 30 uomini, hanno battuto le zone di via Palazzuolo, Piazza Indipendenza, le Cascine, Piazza San Jacopino, Piazza Santo Spirito e la zona dell’Isolotto. La finalità che si è prefissata il Comando Provinciale dei Carabinieri di Firenze è quella di contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanza stupefacenti, della microcriminalità ed del degrado urbano.
Preziosa in tutti e tre i luoghi ove hanno operato i militari è stata la presenza delle unità cinofile dell’Arma che hanno aiutato gli operatori a scovare diversi “imboschi” di droga che gli spacciatori utilizzano per non farsi sorprendere con la roba addosso. In particolare, come sempre, si è distinto per tenacia e bravura il cane Batman, che al Parco delle cascine è riuscito a individuare la droga nascosta in tante aiuole e quella occultata addosso ad uno degli arrestati.
Ad iniziare le danze è stata l’aliquota di militari impegnata al Parco delle Cascine che, si sono mischiati prima alle persone presenti nell’area verde, individuando i soggetti che poi avrebbero poco dopo controllato. Nel mentre facevano il servizio di osservazione hanno notato un soggetto, nei pressi della tramvia, dagli atteggiamenti sospetti e per tale motivo hanno deciso di sottoporlo a controllo. Si tratta di un di M.A., 23enne gambiano, pregiudicato per reati specifici, che veniva subito fermato e ovviamente tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti perché i successivi accertamenti permettevano di rinvenire e sequestrare, grazie al fiuto del cane Batman, circa 40 grammi di marijuana, circa 10 grammi di hashish, nonché la somma di 90 euro ritenuta provento dell’attività illecita. La droga è stato trovata tra le siepi che si trovano nei pressi del luogo del controllo.
Subito dopo, sempre al Parco delle Cascine, veniva fermato D.A., 22 gabbiano, già noto per i suoi trascorsi. Lo stesso, è stato bloccato poco dopo aver venduto una dose di hashish ad un minore. I successivi accertamenti hanno permesso di rinvenire nella sua disponibilità circa 35 grammi della stessa sostanza e 4 dosi di marijuana. Anche per lui sono scattate le manette per lo spaccio di droga. L’arrestato aveva nascosto la droga all’interno degli slip.
Successivamente, i Carabinieri impegnati nella zona di Piazza Santo Spirito, hanno arrestato, sempre per reati inerenti la droga B.B.M.Y., tunisino di 34 anni, pregiudicato per questo tipo di reati. Lo stesso, è stato sorpreso mentre tentava di vendere una dose di marijuana. I successivi accertamenti hanno consentito di rinvenire nella sua disponibilità ulteriori 5 grammi della medesima sostanza, suddivisa in tre dosi, nonché la somma 20 euro provento illecita attività.
In Piazza indipendenza, a finire nei guai, sono stati tre marocchini, rispettivamente dell’età di 28, 39 e 41. Gli stessi risultavano sprovvisti di documenti di identità e quindi inadempienti la normativa sugli stranieri.
Nel corso del servizio, inoltre, è stato tratto in arresto, su ordinanza di aggravamento della misura cautelare in carcere, emessa dalla Corte D’appello di Firenze, T.R., marocchino di 38 anni, già agli arresti domiciliari. L’ordinanza è stata emessa a seguito degli accertamenti effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Firenze in quanto lo stesso ha disatteso gli obblighi imposti dalla magistratura fiorentina.
Inoltre, grazie all’infallibile fiuto di Batman i Carabinieri hanno rinvenuto nelle aiuole delle zone interessate altri 20 grammi di hashish e marijuana.
Alla fine del servizio coordinato 60 i mezzi sottoposti a verifica e 150 sono state le persone controllate.

No comments

*