Anche a Lucca la giornata contro i disturbi alimentari

LUCCA – Il 15 marzo si celebra la VII Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla, dedicata all’impegno e alla consapevolezza nell’ambito dei disturbi del comportamento alimentare.

L’Associazione A.C.C.A. Lucca ONLUS, associazione per la cura del comportamento alimentare, come ogni anno dal 2013, propone una serie di iniziative gratuite per celebrare questa giornata.

“In Italia sono oltre 2,3 milioni gli adolescenti che soffrono di anoressia e bulimia e numerosissimi sono i casi di persone affette da Binge eating disorder, una malattia che colpisce invece prevalentemente persone adulte. La nostra associazione fornisce servizi di cura specifici   – spiega Valentina Aletti, psicologa – psicoterapeuta e responsabile clinico dell’associazione A.C.C.A. Lucca ONLUS che dal 2013 opera nel campo della cura del comportamento alimentare nel territorio di Lucca e provincia.

Quest’anno- prosegue- abbiamo organizzato  diversi eventi gratuiti per questa importante ricorrenza: il 15 marzo distribuiremo fiocchetti lilla e materiale informativo alle scuole della città di Lucca, il 17 marzo faremo un convegno presso la palestra Ego Wellness Resort di Sant’Alessio dal titolo “Fame di serenità: incontro e testimonianze di terapia sui disturbi alimentari” durante il quale interverranno i professionisti dell’associazione e alcune persone che hanno sofferto di disturbi alimentari portando la loro preziosa testimonianza. Infine domenica 18 marzo  ci sarà  una grande marcia non competitiva per sole donne Ego Women Run 2018 il cui ricavato sarà interamente devoluto alla nostra associazione e all’associazione Silvana Sciortino per la prevenzione del tumore al seno”.

Ricordiamo inoltre che sabato 17 marzo, durante il convegno che  si terrà  presso la palestra Ego Wellness Resort a Sant’Alessio, sarà possibile visitare la Mostra “MEla gioco? Storie di speranza e di guarigione”, una campagna di sensibilizzazione per i disturbi alimentari e obesità, realizzata nel 2017, grazie alla preziosa collaborazione dell’associazione culturale di fotografi amatoriali We love PH di Lucca.