Armati di piede di porco entrano in una casa, sorpresi dai Carabinieri

0

CHIESINA UZZANESE – Erano riusciti ad entrare in un’abitazione di Chiesina Uzzanese di via Vittorio Veneto dopo avere forzato la porta di ingresso con un “piede di porco” ma sono stati sorpresi dai Carabinieri di Ponte Buggianese. Sono stati arrestati così per tentato furto aggravato in concorso due minorenni incensurati di 16 e 15 anni entrambi residenti a Chiesina. L’abitazione, un villino ad un piano di proprietà di una signora 94enne, era disabitata da qualche tempo, e pertanto ai due ladruncoli è apparsa come un obiettivo particolarmente facile. Forzato il portoncino di ingresso nel tardo pomeriggio di ieri, hanno cominciato a razziare capi d’abbigliamento ed oggetti vari di qualche valore, accatastandoli in prossimità dell’uscita per facilitarne il trasporto più tardi con la probabile complicità di qualche adulto dotato di un mezzo di trasporto. Nella zona però era in corso un servizio preventivo della Compagnia di Montecatini Terme, e poiché alcuni cittadini avevano segnalato al numero di emergenza alcune presenze definite sospette, i militari di una pattuglia della Stazione di Ponte Buggianese hanno effettuato vari passaggi nell’area indicata e transitando a bassa velocità in via Vittorio Veneto hanno notato la porta socchiusa del villino decidendo di avvicinarsi per fare un controllo più approfondito e sorprendendo così i due ladruncoli che non hanno avuto un minimo cenno di reazione. I due, ai quali sono stati sequestrati inoltre una nutrita serie di attrezzi da scasso, dopo che le rispettive famiglie sono state avvisate dell’accaduto, sono stati accompagnati, su disposizione della Procura dei Minori di Firenze presso il centro di prima accoglienza del medesimo capoluogo.

No comments

*