Armato di pistola entra in un centro massaggi e pretende sesso: arrestato

0

LUCCA – E’ finito in manette, un 32enne di Capannori, per mano della Polizia, accusato di tentata violenza sessuale e rapina.

L’uomo, un insospettabile ingegnere, si è presentato in un centro massaggi sul viale Castracani e armato di pistola prima ha chiestoun massaggio normale, poi… qualcosa di più. La donna, che si è rifiutata, è stata colpita con un bastone – dal referto ospedaliero ne avrà per tre settimane – e derubata del cellulare che le sarebbe servito per chiamare il 113.

Immediato l’intervento delle Volanti della Questura sul posto, allertate da alcuni testimoni che hanno cercato di fermare l’autore del gesto, minacciati anche loro con l’arma da fuoco, poi l’uomo, nel giro di trenta minuti, è stato trovato a casa, dove la Polizia ha fatto irruzione e lo ha ammanettato.

No comments

*