Atenei toscani nella top ten delle migliori università del mondo

0

PISA (di Edoardo Altamura) – L’Italia ha sicuramente, nonostante le problematiche ed i disagi vari di studenti, docenti e del personale in generale, un’ottima Università; ma ora può affermare di possedere ben tre posizioni all’interno della top ten del World’s Best Small University 2017, delle quali due sono toscane.

La Scuola Normale Superiore di Pisa e la Scuola Superiore Sant’Anna (Pisa) ricoprono, rispettivamente, il quinto ed il sesto posto e hanno solo 545 e 679 studenti; questi sono i due numeri di studenti più bassi di tutti i migliori piccoli atenei della classifca e sono poco più di un terzo rispetto all successiva per numero di iscritti. L’ultima nostrana è la Free University of Bozen-Bolzano (10°).

«Questa classifica – commentano il Direttore della Normale Vincenzo Barone e il Rettore del Sant’Anna Pierdomenico Perata – è l’ennesima testimonianza che le nostre scuole universitarie superiori sono vicine, geograficamente e a livello di eccellenza nella formazione e nella ricerca. Normale e Sant’Anna sono talmente vicine che, cogliendo questa occasione, sono ormai pronte ad annunciare la loro prossima federazione. Le nostre due Scuole non sono mai state in competizione e si sono sempre integrate alla perfezione, facendo un’efficace sinergia scientifica, l’una dedicandosi in maniera prevalente alle scienze di base e alle humanities, l’altra alle scienze applicate, con in più un percorso congiunto per le scienze politiche e sociali, che si concretizzerà nel rilascio dei primi diplomi congiunti tra Normale e Sant’Anna».

La classifica, formata da venti posizioni e stilata dal settimanale Times Higher Education (Londra), prende in considerazione solo le “piccole” Università, con un limite massimo posto a 5.000 per il numero di studenti iscritti ed attive sia nella didattica sia nella ricerca in almeno quattro aree disciplinari.

No comments

*