Attentato alla sicurezza dei trasporti e furto, in manette due nomadi

0

PISA – Ieri sera , nella zona della stazione, si è svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, indetto dal Questore Gianfranco Bernabei e volto al monitoraggio e alla repressione dei fenomeni di criminalità diffusa che, seppur in netta diminuzione rispetto al passato, continuano ad imperversare nella zona.

Per tutta la serata e per parte della notte le pattuglie della Polizia di Stato e della Polizia Municipale, coordinate dal Commissario Capo Fabrizio Valerio Nocita, hanno svolto un controllo capillare della zona interessata, non limitandosi alla sola area della piazza, ma estendendo i controlli anche sulla linea ferroviaria che collega la stazione di Pisa centro con la stazione di Pisa San Rossore.

Proprio nell’ambito di un controllo svoltosi su questo tratto, intorno alle ore 21, la Polizia ha individuato e tratto in arresto dopo un inseguimento rocambolesco BAJRAM Safet, anni 30, e JACUPOVIC Bajram, anni 36, entrambi macedoni irregolari dimoranti presso il campo nomadi della Bigattiera.

I due soggetti, attraverso le telecamere che monitorano la linea ferroviaria, erano stati visti armeggiare in prossimità dei binari. Immediatamente è scattata la segnalazione alla sala operativa della Questura che ha inviato sul posto tre volanti. Alla vista degli agenti i due soggetti hanno tentato di darsi alla precipitosa fuga al buio in mezzo alla vegetazione che costeggia la ferrovia ma, dopo un lungo inseguimento in mezzo ai campi, sono stati stanati e tratti in arresto per tentato furto aggravato di 320 metri di rame e attentato alla sicurezza dei trasporti. I due nomadi infatti, poco prima dell’intervento delle volanti, avevano da poco tranciato diversi fili di rame dal tratto ferroviario in parola, cagionando un grave rischio per la sicurezza dei treni in transito; ma il loro tentativo di asportarli è stato neutralizzato dal tempestivo arrivo della Polizia.

Il veicolo con il quale avrebbero dovuto trasportare il materiale provento di furto, un Fiat Ulysse intestato ad un prestanome, è stato rinvenuto non molto distante dal luogo dell’arresto e sequestrato.

Il Pm di turno, dottor Antonio Giaconi, ha disposto per gli stessi la traduzione in carcere.

Ma l’attività della Polizia non si è limitata a questo intervento: nel corso della serata nella zona della stazione e nelle vie limitrofe sono state identificate 31 persone, sono stati controllati  3 esercizi commerciali, un minimarket è stato sanzionato dalla Polizia Municipale per alcune violazioni amministrative, sono state irrogate 3 sanzioni per violazioni al codice della strada. Nel corso di un controllo svolto su due tossicodipendenti sono stati rinvenuti e sequestri complessivamente 7 grammi di droga tra hashish e marijuana, per gli stessi è stata levata una sanzione amministrativa.

Per uno straniero, risultato irregolare con le norme dell’immigrazione, verranno avviate in data odierna le procedure per l’espulsione.

No comments

*

Incentivi per chi assume

MASSA- CARRARA – Bonus doppio per le imprese della provincia di Massa Carrara che assumono disoccupati, donne e giovani laureati, pensionandi licenziati a pochi anni ...