Atti osceni in luogo pubblico, denunciato un 30enne

0

PISA – A conclusione di una prolungata indagine, i Carabinieri della Stazione di Pisa hanno individuato un giovane agrigentino di 30 anni, infermiere, con il vizio di compiere atti sessuali alle fermate dell’autobus. Dopo la denuncia di due studentesse, i militari sono riusciti a risalire all’autore degli atti osceni. Il giovane, infatti, usava sostare alle fermate dell’autobus a bordo della propria autovettura, nella quale osservava e guardava con insistenza le studentesse per poi iniziare a masturbarsi, incurante che potesse essere visto e notato dai passanti. Proprio questa spregiudicatezza ha messo nei guai il giovane, che dall’analisi delle telecamere della video sorveglianza e dallo sviluppo della targa dell’auto, oltre che grazie all’individuazione fotografica delle vittime, è stato individuato e riconosciuto. A quel punto è scattata la denuncia per atti osceni in luogo pubblico. Non è il primo caso che viene scoperto dai Carabinieri e che si verifica in città. In un’altra circostanza un uomo sulla mezza età era già stato denunciato perché sorpreso in atti osceni in un giardinetto pubblico del centro.

 

No comments

Tallio, tre prelievi sopra i limiti

PIETRASANTA – Ecco i risultati delle analisi di ieri, domenica 9 novembre, effettuate da GAIA spa sui punti di prelievo nell’area interessata dall’ordinanza di divieto ...