Bagno trasformato in discoteca, scattano i sigilli

0

PISA –  A seguito di ripetuti controlli eseguiti da personale della Questura di Pisa e della Stazione Carabinieri di Marina di Pisa è stato accertato che i  titolari di un noto stabilimento balneare del litorale pisano nelle ore serali e notturne avevano integrato l’attività di balneazione con quella di discoteca benché sprovvisti delle necessarie autorizzazioni di legge.

Il Sostituto Procuratore della Repubblica di Pisa – Dr.ssa Flavia Alemi, a seguito della segnalazione trasmessa da questa Divisione Polizia Amministrativa e Sociale con la quale sono stati denunciati i titolari C.M. e  G.M., ha disposto il sequestro degli impianti musicali che è stato eseguito nel pomeriggio del 20 luglio u.s., previa apposizione di sigilli.

Nei confronti dei due titolari sono state inoltre emesse sanzioni amministrative per diverse migliaia di euro a causa del mancato rispetto della normativa in materia di inquinamento acustico.

Prosegue pertanto da parte della Questura una capillare attività di monitoraggio destinata ad individuare sul litorale pisano altri esercizi pubblici e stabilimenti balneari che svolgono attività non conformi alla normativa di settore.

Immagine

No comments