Beccati in flagrante e arrestati per tentata rapina

0

CAPANNORI – Li hanno presi a Capannori – frazione Lammari.  i militari del Nucleo Radiomobile hanno arrestato in flagrante, per tentata rapina in concorso, tre soggetti, tutti di origine albanese e senza fissa dimora in Italia: Andon Muca, del 1983, nullafacente, incensurato,  Xhulio Maliqi, del 1996, nullafacente, pregiudicato, e Klejton Ternici, del 1991, nullafacente, pregiudicato.
Il personale operante, nel corso di un predisposto servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati di tipo “predatorio” che, soprattutto nell’ultimo periodo hanno interessato la piana di Lucca e ha visto impiegato un ingente numero di militari, sorprendevano i citati albanesi all’interno del bar “Caffè le Ville”, ove si erano introdotti dopo aver forzato la porta d’ingresso, mentre muniti di arnesi da scasso erano intenti a scardinare alcune slot-machine per impossessarsi del denaro ivi contenuto. I tre giovani, vistisi scoperti, si davano a precipitosa fuga a piedi, ma venivano prontamente inseguiti dai Carabinieri che riuscivano a bloccarli nelle immediate adiacenze. Uno dei militari, a seguito della colluttazione che ne scaturiva, riportava lesioni personali giudicate guaribili in gg. 7 s.c.. Gli arrestati, dopo le formalità di rito sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia in attesa della direttissima, prevista nella mattinata odierna. Gli immediati riscontri investigativi, consentivano di appurare che i tre erano giunti presso il bar “Caffè le Ville” a bordo di una Fiat “Grande Punto” risultata oggetto di furto alcuni giorni addietro nel Pisano, al cui interno venivano rinvenuti un piede di porco, cesoie e guanti, utilizzati dagli stessi per porre in essere le azioni delittuose. Atteso il particolare modus operandi degli arrestati ed il materiale rinvenuto e sequestrato, sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri, al fine di appurare se possano esserci collegamenti con analoghi episodi verificatisi di recente in esercizi pubblici della zona ed in particolare con altro furto perpetrato alcuni mesi addietro all’interno dello stesso bar. L’autovettura è stata restituita al legittimo propietario.

No comments

*