Beccato a rubare il rame, inseguito e preso

0

LUNIGIANA – I carabinieri della Stazione di Villafranca in Lunigiana, unitamente ai colleghi del Radiomobile della Compagnia di Pontremoli, la scorsa notte, a Villafranca, hanno arrestato Coffa Alfonso, 24enne, nullafacente, residente a Tresana, in quanto sorpreso a rubare rame da un capannone in disuso.

A darne notizia è il capitano Giuseppe Saccomanno, del comando provinciale di Massa Carrara.

I carabinieri, dopo aver notato alcuni movimenti sospetti e sentito rumori insoliti provenire dal capannone, hanno circondato la zona per verificare meglio cosa stava succedendo.

Alla vista dei militari, tre individui si sono dati a precipitosa fuga per i campi limitrofi.

Inseguiti dai carabinieri, Coffa è stato raggiunto e bloccato, mentre gli altri due sono riusciti a dileguarsi facendo perdere le loro tracce.

Poco distante dalla porta d’ingresso del capannone è stato trovato accatastato del materiale in rame pronto per essere portato via.

Con l’accusa di furto aggravato Coffa è stato arrestato, mentre il rame è stato restituito all’avente diritto, avvertito dai carabinieri.

Il Gip  del Tribunale di Massa, dopo aver esaminato gli atti, ha convalidato l’arresto del Coffa, disposto la sua liberazione e fissato la data del processo, nel quale l’arrestato dovrà difendersi dell’accusa di furto aggravato.

Nell’attesa del processo, Coffa dovrà presentarsi due volte al giorno presso la Caserma dei carabinieri in quanto sottoposto all’obbligo della firma.

No comments

*

Cadavere in Arno, è di un 20enne

FIRENZE – I vigili del fuoco di Firenze hanno recuperato, dal fiume Arno il cadavere della persona dispersa per la quale erano state effettuate ricerche ...