Beccato a rubare, in tasca aveva anche un coltello: arrestato

0

PISA – Questa notte, intorno alle 3,30 la Sala Operativa della Questura riceveva una chiamata sul 113 da parte di una persona che aveva notato una persona aggirarsi tra le auto in sosta in via Pungilupo. Sul posto si portava immediatamente una volante in servizio di controllo del territorio e una volta raggiunto il luogo della segnalazione individuava il soggetto. Identificato, M.P., senza fissa dimora, sottoposto a controllo veniva trovato in possesso di un coltello multiuso, considerato arnese atto allo scasso e di altri oggetti. Il sopralluogo effettuato nell’area evidenziava la presenza di un veicolo Toyota Yaris con il deflettore anteriore rotto, la portiera sinistra forzata e l’interno a soqquadro. Il proprietario del veicolo, contattato,  verificava l’interno del veicolo e denunciava il furto di alcuni capi d’abbigliamento e di altri oggetti rinvenuti nella disponibilità del ladro Pertanto stante la flagranza del reato veniva dichiarato in arresto e questa mattina è stato processato con  rito direttissimo. Il Giudice nel convalidare l’arresto ha concesso  la richiesta dei termini a difesa rimettendolo in atesa del processo fissato per martedì 18 novembre.

I servizi di controllo, sopratutto alla stazione, proseguono e i poliziotti hanno identificato e denunciato in Piazza Vittorio un Algerino inottemperante all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale. L’ uomo è stato rintracciato ieri pomeriggio nell’ambito dei sevizi di controllo del territorio svolti in centro città ed in particolar modo nella zona della stazione. Dal controllo in banca dati lo stesso risultava essere inottemperante ad un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale. Espletate le procedure per la identificazione è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

No comments

*