Beconi a Palazzo Ducale, la mostra su Sant’Anna di Stazzema aperta per il ponte di Ferragosto

0

LUCCA – Sarà aperta con il consueto orario (17-23), e ad ingresso libero, la mostra “Sant’Anna di Stazzema – Il Silenzio”, del pittore versiliese Serafino Beconi, visitabile dallo scorso 31 luglio a Palazzo Ducale, a Lucca. La sala Staffieri del grande complesso architettonico, infatti, ospita (fino al 21 settembre) la rassegna espositiva che si configura come un percorso della memoria dedicato alla strage di Sant’Anna di Stazzema.

La mostra, ideata e allestita da Alessandra Guidi, è promossa e organizzata dalla Provincia di Lucca e dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, in collaborazione con il Comune di Stazzema a 70 anni dalla strage, a 20 anni dall’apertura dell’armadio della vergogna, e a 10 anni dall’inizio del processo.

Si tratta di un percorso espositivo non tradizionale che – accompagnato dalla voce narrante di Elisabetta Salvatori – interpreta i tre giorni che hanno cambiato la storia di Sant’Anna e di tutto il territorio della Versilia. L’11 di agosto, il giorno prima, la vita nella quiete della montagna apuana, apparentemente protetti dalle atrocità della guerra. Il 12 agosto, l’arrivo dei soldati, la disperazione delle madri, i pianti dei bambini, la strage, un’incomprensibile rappresaglia eseguita con indescrivibile crudeltà. Il 13 agosto, il silenzio. A Sant’Anna tutto tace: solo la morte e la disperazione parlano dentro un silenzio che è proseguito per decenni.

Nel percorso è esposta una selezione di opere del ciclo dedicato alla strage da Serafino Beconi, l’artista scomparso nel 1997 che, tra il 1959 e il 1964, si è dedicato quasi totalmente alla memoria di Sant’Anna di Stazzema.

Il catalogo è edito da Pacini Fazzi Editore coi contributi di Carlo Carli, Emmanuel Pesi e Corinna Beconi, la figlia del pittore.

La mostra sarà chiusa al pubblico, come ogni lunedì, il 18 agosto.

Per informazioni: info@fondazionebmluccaeventi.it

 

No comments

*