Bilancio di previsione 2014: La Regione da l’ok, il Consorzio lo approva

0

FIRENZE – L’ente diviene operativo anche oltre l’ordinaria amministrazione e ora è possibile lavorare su progetti di ampio respiro.

Dopo che a fine luglio la Regione Toscana ha espresso parere favorevole, il 7 agosto l’assemblea del Consorzio bonifica Toscana Nord ha approvato all’unanimità il bilancio preventivo 2014.

“L’approvazione del bilancio da all’Ente la possibilità di operare sul territorio anche oltre l’ordinaria amministrazione – spiega il Presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – che tradotto significa che da oggi siamo effettivamente in grado di sviluppare e dare concretezza a tutti gli interventi inseriti nel piano che hanno respiro di medio lungo termine”.

Il bilancio di previsione rappresenta infatti un documento di programmazione del nuovo Ente, che in questi mesi ha operato e svolto normalmente la manutenzione ordinaria sui territori delle intere province di Lucca e Massa Carrara, del Bientinese e di Vecchiano per la parte pisana e di alcuni comuni dell’Appennino Pistoiese, ma che con il bilancio approvato può effettivamente organizzarsi per dar corso a progetti e interventi straordinari e strutturali.

La portata economica del bilancio è  imponente: l’Ente di bonifica, deputato al governo dei corsi d’acqua, gestirà complessivamente quasi 27milioni di euro di risorse. L’attenzione, naturalmente, sarà principalmente riservata tutta alla sicurezza dei corsi d’acqua con la progettazione di interventi straordinari subito cantierabili oltre che a tenere in efficienza le numerosissime opere idrauliche presenti sul territorio.

Altra novità importante per l’operatività del Consorzio bonifica toscana Nord è stato l’insediamento sempre il 7 agosto, delle quattro commissioni: agricoltura, ambiente e innovazione; Statuto, regolamenti e POV, Piano di classifica; Piano delle attività di bonifica e bilancio.

“Le commissioni sono uno strumento importantissimo per l’Ente – dice Ridolfi – sono formate dagli amministratori che operano a titolo gratuito e hanno il compito di analizzare argomenti e tematiche, approfondire problematiche che riguardano l’Ente e preparare tutti quegli atti fondamentali che verranno poi adottati dal Consiglio”

No comments

*