Blitz della Polizia in un’ex sala slot: trovata bisca clandestina

0

PRATO – Più Volanti sono intervenute in via Pistoiese dove una telefonata al 113 ad opera di un cittadino cinese che segnalava uno strano via vai all’interno di un ex sala slot.
Sul posto gli Agenti entravano dopo aver suonato il campanello e si rendevano conto che l’ambiente principale era delimitato da pareti in cartongesso, oltre le quali si udivano nitidamente rumori di voci e non meglio precisata attività. Superata detta barriera, gli uomini entravano oltre la parete e subito alla vista delle divise, numerose persone scappavano da una porta di servizio, prontamente chiusa dagli operatori dopo che una dozzina di uomini se ne erano già andati. Nella sala si notavano numerosi tavoli da gioco (11), apparecchiati con tappeti verdi sopra i quali erano ben visibili le classiche tessere del gioco d’azzardo “Majong”, come noto in voga tra la comunità cinese. Presente risultava una cassa dietro ad un bancone, con annessa una telecamera, successivamente visonata, che dimostrava inequivoci frangenti dello svolgimento del gioco d’azzardo. Grazie alla collaborazione di un improvvisato interprete la Polizia riusciva ad interloquire con i 19 cinesi, alcuni dei quali privi di documenti, tutti e 19 portati in Questura per accertamenti. Dalla visione delle immagini si notava che due di loro si alternavano alla cassa per cambiare i soldi, consegnando specie di fiches, con modalità simili a quelle dei casinò. Nella cassa si trovavano circa 500 euro in contanti ed altre tessere/fiches, con indicati numeri verosimilmente equivalenti all’importa versato dai giocatori. Il locale veniva sequestrato, con relativi sigilli alle porte. Tutte le persone fermate sono state denunciate in stato di libertà, molte di loro sono state inviate presso l’Ufficio immigrazione per verifiche sulla loro situazione amministrativa inerente alle norme che regolano il soggiorno.

 

No comments

*