Cade dagli scogli, trauma cranico per un pistoiese in vacanza

LIVORNO – Trauma cranico ed alcune escoriazioni sul corpo, sono le ferite riportate da un uomo di 49 anni della provincia di Pistoia, caduto rovinosamente sulla scogliera nel primo pomeriggio, nella zona costiera a sud di Livorno, nella località denominata “Le vaschine”. La chiamata di emergenza è pervenuta alla Guardia costiera di Livorno dal servizio 118, accorso nell’immediatezza del fatto per effettuare l’intervento sanitario, ed impossibilitato, tuttavia, a trasportare via terra il traumatizzato. La sala operativa della Capitaneria livornese ha così inviato sul posto un battello veloce ed una motovedetta per eseguire le operazioni di soccorso via mare. Un’operazione molto difficile a causa della forte risacca presente in quel tratto di costa che ha reso complesse le attività di recupero dell’uomo. Un soccorritore della guardia costiera si è tuffato in mare con una attrezzatura galleggiante utile a contenere la barella alla quale era legata la persona infortunata. Il militare ha preso quindi in consegna dai sanitari il ferito e lo ha condotto in galleggiamento in prossimità del battello dov’è stato issato a bordo. Un’ambulanza ha atteso l’arrivo del convoglio dei mezzi della Guardia costiera al porticciolo di Antignano, per il successivo trasporto in ospedale. Le numerose persone presenti, alcune delle quali hanno attivamente contribuito alla buona riuscita del soccorso, hanno accolto con un applauso la conclusione positiva delle operazioni. Operazioni che soltanto 5 giorni fa erano state provate nel corso di un’esercitazione coordinata dalla Guardia costiera livornese, svoltasi alla “Cala del Leone”, poco più a sud di dove si è verificato l’odierno incidente.
 
Si ricorda l’importanza del numero blu gratuito 1530, attivo su tutto il territorio nazionale, 24 ore su 24, per richiedere un intervento immediato alla Capitaneria di porto più vicina in caso di emergenza in mare.

Lascia un commento