Calcio e biglietti in prevendita, sanzionato un punto vendita

0

LUCCA – Nell’ambito del controlli predisposti dalla Questura di Lucca presso i punti abilitati alla vendita dei tagliandi in occasione delle partite della Lucchese, è stata emessa una sanzione amministrativa a carico di un noto esercente che, contravvenendo alla vigente normativa, ha emesso dei biglietti di accesso allo stadio senza richiedere alcun documento di identità..
I poliziotti, la scorsa settimana, sono entrati “sotto mentite spoglie” presso l’esercizio commerciale, chiedendo un biglietto del settore “Curva Ovest” per la partita Lucchese-Santarcangelo.
L’esercente ha compilato i dati della schermata senza richiedere alcun documento, procedendo all’inserimento di un nominativo di fantasia fornito dagli agenti ed emettendo un biglietto a favore di persona inesistente.
Vistosi scoperto, l’esercente ha candidamente ammesso di averne venduti, senza chiedere documenti, molti altri.
Quanto sopra integra la violazione dell’art. 1, comma 3-quater, della L. 4 aprile 2007, n. 41 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto Legge 8 febbraio 2007, n. 8, recante “Misure urgenti per la prevenzione e la repressione di fenomeni di violenza connessi a competizioni calcistiche”), che prevede il pagamento di una sanzione che va da 5.000 a 20.000 Euro e la revoca della licenza di vendita di biglietti.
Proseguiranno serrati i controlli predisposti dalla Questura al fine di verificare la regolarità delle procedure di vendita e cessione dei tagliandi in occasione delle partite della Lucchese.

No comments