Campi rom al setaccio: irruzione dei carabinieri negli accampamenti abusivi

0

I Carabinieri della Compagnia di Pisa, anche a seguito di numerose segnalazioni, hanno attuato un vasto controllo sugli insediamenti abusivi di Ospedaletto, Via Bigattiera, a Marina di Pisa, e nell’area regolare di Coltano. Il controllo ha portato al sequestro di sette veicoli sprovvisti di copertura assicurativa, tra i quali 3 furgoni. Sotto gli occhi dei militari la ben conosciuta situazione di precarietà e degrado all’interno degli insediamenti.

Durante il controllo, effettuato con sei macchine dei Carabinieri, non sono mancati momenti di tensione quando si è proceduto al sequestro dei mezzi. Nei pressi dell’insediamento di Coltano un uomo è stato denunciato per possesso di chiavi alterate e grimaldelli, nonché per la ricettazione di uno stereo asportato poco prima da una vettura.

A Coltano è stato rimosso, tra gli altri, un furgone parcheggiato li da diverso tempo e la cui assicurazione era scaduta dal 2010.

E’ emersa in alcuni casi l’incongruenza tra il possesso di veicoli di un certo tipo (anche Mercedes), in luoghi dove normalmente gli ISEE dichiarati rasentano spesso lo zero e pertanto si può usufruire dei servizi gratuiti di cui lo Stato dispone per chi ha basse fasce di reddito. Ulteriori accertamenti verranno approfonditi dai militari sia in merito a questo aspetto, sia relativamente all’intestazione a prestanome di altri veicoli: alcuni intestatari risultano avere anche decine di macchine intestate.

Accertamenti non semplici da effettuare sul posto, per il clima non certo favorevole e per la scarsa collaborazione dei Rom.

Nell’accampamento abusivo della Bigattiera, sono state rinvenute tracce dell’abbruciamento di matasse di cavi, spesso provento di furto, dalle quali si estrae il rame per poi rivenderlo a ricettatori compiacenti.

Nel corso del tempo, dai controlli su strada effettuati dal Nucleo Operativo e Radiomobile, sono state deferite numerose persone provenienti dagli insediamenti abusivi sopra indicati, le quali guidano autoveicoli senza aver mai conseguito la patente oppure con la stessa sospesa o revocata: episodi potenzialmente pericolosissimi e che i Carabinieri cercano di tenere sotto controllo, facendo sentire viva, come nella giornata di ieri, la presenza dello Stato e dell’Arma.

No comments

*