Cane in fuga sulla FiPiLi: la setter Luna, spaventata, salvata da un agente della Polstrada

PISA – È stata salvata dalla Polizia Stradale di Prato una cagnetta che vagava impaurita sulla SGC, con il rischio di essere travolta dai veicoli in transito. E’ accaduto stamane, all’altezza di San Miniato, dopo che Luna, uno splendido setter di quattro anni, si era allontanata dal cortile di casa a Santa Croce sull’Arno.

Dopo aver percorso quasi otto chilometri tra i campi, la bestiola è rimasta disorientata dal trambusto dei TIR e delle auto che sfrecciavano sulla SGC. Correva all’impazzata, balzando da un lato all’altro della carreggiata, creando tanto panico tra gli automobilisti che, pur di schivarla, hanno rischiato il fuoristrada.

L’allarme è giunto alla Polstrada e in centrale operativa non hanno perso tempo, poiché la cagnolina rischiava di fare una brutta fine. Sul posto è piombato un equipaggio della Sezione di Prato che ha intercettato Luna, ma lei è fuggita sulla corsia opposta. La pattuglia, pur di salvarla, non ha esitato a effettuare una manovra molto rischiosa, per permettere a uno degli agenti di rincorrerla.

Gli altri due, sbracciandosi con i segnali di pericolo, hanno fatto da scudo al collega e al cane, proteggendoli dalle macchine in arrivo. Luna ha proseguito ma è stata inseguita da un poliziotto con l’hobby della maratona che, nella corsa, ha resistito più di lei, agguantandola. Il proprietario, giunto sul posto, ha ringraziato la Stradale, che gli ha consentito di poter riabbracciare la sua amica a quattro zampe