Cane impigliato in una rete con la zampa trafitta da un ferro: liberato da una volontaria di Anpana

LUCCA – In tarda mattinata una socia dell’Associazione Anpana ha notato, nei pressi della propria abitazione di Gragnano, un cane di taglia grande, che era rimasto penzolante ad una rete con la zampa anteriore destra trafitta da un grosso ferro della recinzione stessa. L’animale si trovava,in un recinto con altri cani di grossa taglia e, visibilmente sofferente, stava perdendo i sensi. La volontaria Anpana, visto che non erano presenti i proprietari del cane, con l’aiuto del padre, è riuscita a recidere il fil di ferro dall’esterno del recinto evitando all’animale conseguenze ben più gravi. Una volta a terra al cane è stata data dell’acqua e, seppur con la zampa ancora trafitta dal ferro, ha cominciato a riprendersi e ad alzarsi. Nel contempo erano stati chiamati il Canile di Lucca, che dopo poco è arrivato, e i Vigili Urbani di Capannori. Sul posto anche un altro volontario Anpana che risiede poco distante. Al momento dell’arrivo della pattuglia della municipale, fortunatamente, sono rientrati anche i proprietari. Il cane è stato quindi accompagnato da un veterinario per le cure del caso. Grazie quindi a coloro che lo hanno salvato da quella situazione che, se non notato, poteva avere conseguenze ben più gravi.