Capriolo si ferisce cadendo da 10 metri: soccorso dalla Polstrada avvisata da un ciclista. Sul posto anche un veterinario e la Vega Soccorso di Viareggio

LUCCA – La Polizia Stradale di Lucca ha soccorso un capriolo che, sulla provinciale tra Calavorno e Campia, rischiava di finire sotto le ruote dei veicoli in transito. E’ accaduto domenica scorsa, in tarda mattinata, mentre una pattuglia del Distaccamento di Bagni di Lucca stava attuando il dispositivo a reticolo, alla ricerca di automobilisti poco virtuosi nonché di malviventi.

Ma durante i giri di perlustrazione accade spesso che i poliziotti si imbattano in situazioni ove la priorità è quella di soccorrere chiunque sia in difficoltà. Ieri è capitato al capriolo che, dopo essersi gravemente ferito per una caduta da un terrapieno alto 10 metri rispetto al piano strada, aveva provato invano a rialzarsi.

Gli agenti, allertati da un ciclista, sono scesi dall’auto e hanno fatto da scudo all’animale segnalando il pericolo ai mezzi che giungevano da ambo le direzioni, ma il capriolo si è alzato e ha percorso pochi metri, accasciandosi poi di nuovo.

A quel punto la Polstrada, insieme a un veterinario che stava passando da lì, ha spostato con cautela la bestiolina, in modo da non farle correre ulteriori rischi e attendere in sicurezza l’arrivo della “VEGA SOCCORSI” di Viareggio, i cui volontari hanno portato via il capriolo per cercare di salvarlo.

Dall’inizio dell’anno le pattuglie della Polstrada in Toscana hanno effettuato 6.635 interventi di soccorso a persone o animali in difficoltà.