Caso Concordia, il pm al gip: “Archiviare i vertici di Costa”

0

GROSSETO – Schettino avrebbe agito in autonomia, per il cambio della rotta, e la Procura di Grosseto ha chiesto al gip l’archiviazione dell’indagine sui vertici di Costa e della capogruppo americana Carnival.

Inzialmente gli indagati, accusati di  naufragio e omicidio colposo, in cooperazione con Schettino e altri del primo filone d’inchiesta, erano cinque,  tra cui l’ex presidente di Costa Foschi più dirigenti Usa. L’inchiesta partì dopo la denuncia degli avvocati dei naufraghi riuniti nel pool “Giustizia per la Concordia”.  Il fascicolo di indagine, come si ricorderà, venne aperto dopo la tragedia vicino al Giglio,  e l’inchiesta avrebbe riguardato in particolar moddo la vicenda degli “inchini”, e degli avvicinamenti alla terra ferma dell’isola. Secondo quanto trapelato gli inquirenti non hanno ritenuto che la compagnia navale, di conseguenza i vertici, sia tenuta alla verifica della condotta dei comandanti, che hanno ampia autonomia operativa.  Solo Schettino quindi sarebbe, secondo l’accusa, responsabile dell’inchino, di qui la scelta di escludere dal processo i vertici della società.

Il giudice delle indagini preliminari anocora non ha deciso sulla richiesta di archiviazione.  gip di Grosseto non ha deciso sulla richiesta di archiviazione da parte della procura.

 

No comments

*