Catturata 22enne cinese ricercata nell’ambito di un’inchiesta per traffico internazionale di droghe sintetiche

0

SESTO FIORENTINO – A Sesto Fiorentino la Polizia di Stato ha catturato, nei pressi di un B&B, la donna che gli inquirenti ritengono essere stata la “contabile” dell’associazione a delinquere sgominata nel marzo scorso, nell’ambito di un’inchiesta legata al traffico internazionale di droghe sintetiche.

Il Gip di Firenze, su richiesta della DDA fiorentina, aveva infatti emesso 8 provvedimenti di custodia cautelare nei confronti di altrettanti cittadini cinesi, tutti accusati di far parte – con diversi ruoli – di un’organizzazione criminale che importava in Italia la droga dalla Cina, nascondendola persino nei giochi per bambini.

Resasi irreperibile sul territorio italiano, da quattro mesi mancava ancora all’appello una cittadina cinese di 22 anni che, secondo gli investigatori, avrebbe avuto un ruolo determinante nel riciclaggio del denaro provenite dall’attività illecita della “banda”.

Nello specifico, avrebbe infatti compiuto operazioni per ostacolarne le tracce della provenienza illecita, convertendo le somme ricevute da euro in yen e trasferendo successivamente la valuta cinese mediante operazioni on-line.

Tali “movimenti” erano stati minuziosamente ricostruiti attraverso la complessa attività investigativa della Sezione Antidroga della Squadra Mobile e della Polizia Postale di Firenze.

Qualche giorno fa, la “ricercata internazionale”, probabilmente da poco rientrata in Italia, era stata avvistata proprio a Sesto Fiorentino, dove ad attenderla c’erano gli uomini del Commissariato di zona.

I poliziotti hanno così predisposto una serie di appostamenti e, di lì a poco, la 22enne è stata fermata mentre stava rientrando nel suo alloggio: per lei sono subito scattate le manette.

 

No comments

*