Charlie Hebdo, la redazione di Toscana Notizie: “Non si combattono le idee con i kalashnikov”

0

FIRENZE – Quando ad essere ucciso è chi fa della libertà di espressione il fulcro della sua vita, professionale e privata, a morire è la democrazia nella sua espressione più alta. La redazione di Toscana Notizie, l’Agenzia di informazione della giunta regionale toscana, è vicina ai familiari, agli amici e ai colleghi delle vittime della strage compiuta oggi nella redazione del giornale francese Charlie Hebdo, colpito già in passato per la sua capacità di esprimere liberamente le proprie opinioni.La condanna di questo atto vile è forte e chiara e coinvolge tutti coloro che individuano nel rispetto della vita e della dignità della persona il fondamento di ogni azione e comportamento civile e democratico: non si combattono le idee con i kalashnikov.

“La città di Forte dei Marmi partecipa al dolore della Redazione di “Charlie Hebdo” . Siamo costernati e affranti da questa nuova tragedia, che ha inteso colpire al cuore il libero pensiero”. Il sindaco Umberto Buratti esprime il cordoglio della sua città che da oltre quarant’anni ospita il Premio Satira Politica e che in passato ha esposto anche i disegni di, Cabu, Tignous e Wolinski, i vignettisti barbaramente uccisi nell’attentato di Parigi. “Riconfermiamo la volontà di continuare a dare spazio alla libertà di espressione – ha rimarcato Buratti- che da sempre ha caratterizzato il Premio Satira Politica, dove hanno trovato accoglienza disegnatori di tutto il mondo, provenienti anche da Paesi più complessi come la Cina e recentemente l’Egitto e la Tunisia. A sua volta, il Comitato del Premio Satira ha postato su Facebook un breve messaggio listato a lutto: “Piangiamo la morte dei disegnatori satirici di “Charlie Hebdo”: Cabu, Tignous, Wolinski, del direttore e di tutti gli altri.
I loro disegni sono spesso stati esposti nelle nostre mostre dedicate alla satira francese e Tignous fu anche premiato al Forte. Oggi è un giorno terribile per la satira”.

No comments

*