“Chi ha infettato di Tbc i due poliziotti è ancora a piede libero, o viene curato?”

0

MASSA – “Due agenti della questura di Massa Carrara colpiti da tbc subito dopo l’accoglienza prestata ai profughi arrivati nella nostra provincia. Noi di Forza Nuova  Carrara vogliamo sapere se gli africani infetti da tbc sono stati individuati e curati. O sono a piede libero ad infettare la popolazione?”. Dopo Stefano Benedetti ( leggi anche: Due poliziotti contagiati da Tbc, Benedetti: “E se era Ebola?”) pure  Tony Caprides, coordinatore Forza Nuova Carrara, scende in campo: ” Perché ricordiamo che poche settimane fa alcuni di loro sono fuggiti da Casa Faci con pesante imbarazzo del Prefetto, – commenta Caprides Tony coordinatore comunale FN Carrara –  il quale Prefetto sempre in un articolo apparso su Il Tirreno assicurava che tutti i migranti che ospitiamo in provincia vengono sottoposti a visite mediche scrupolose. Precisazioni, disse, rese necessarie “dagli allarmismi sul rischio tbc lanciati in internet da Forza Nuova”. Parole smentite dai dirigenti ASL che denunciano addirittura la carenza di mascherine per effettuare le visite mediche. Ricordiamo che per l’Organizzazione Mondiale della Sanità 7 immigrati su 10 sono affetti o portatori sani di tbc. Ora qualcuno in Italia  – conclude Caprides – si dovrà pur assumere le responsabilità. Il Prefetto aveva dato la sua parola di pubblico ufficiale. Ora abbia la dignità di dimettersi dal suo incarico . I fatti, non le parole, smentiscono il Prefetto.Ora però di avere sempre ragione ci siamo anche stufati”.

No comments